Sabaudia: Successo per l’EduCamp del Coni, 600 bambini e ragazzi si sono cimentati in 11 sport

Posted by

E’ terminato il 22 luglio l’Educamp CONI presso la Marina Militare di Sabaudia. Sei settimane che hanno visto partecipare 600 bambini, del territorio e non solo, al centro sportivo multidisciplinare, rivolto a giovani di età compresa tra i 6 ed i 15 anni che hanno avuto la possibilità di sperimentare diverse attività motorie, pre-sportive e sportive con metodologie e strategie di formazione innovative, adeguate alle diverse fasce d’età.

Un’occasione unica per i giovani che hanno l’opportunità di conoscere e praticare tante discipline avendo così la possibilità di orientarsi e avviarsi allo sport. Il tutto giocando e divertendosi. I giovani sono seguiti dagli Educatori Tecnico-Sportivi, laureati in Scienze Motorie e/o con qualifiche federali specifiche, in relazione alle attività proposte. Quest’anno gli sport sono stati: canoa, canottaggio, dragon boat, badminton, basket, pallavolo, scherma, taekwondo, judo, pallamano, calcio.

“Ci piace variare – ci dice il direttore tecnico Marcello Zanda – un camp ha lo scopo di ricercare il talento e contrastare l’abbandono. Troppo spesso i nostri giovani lasciano lo sport perché non soddisfatti della disciplina scelta, in questo modo invece hanno una settimana per praticarne moltissimi e magari appassionarsi ad uno nuovo mai provato. Questo serve sia a combattere la sedentarietà giovanile sia a ricercare il talento. I nostri istruttori, infatti, sono tutti tecnici federali che, mentre fanno praticare lo sport ai ragazzi, tengono sempre d’occhio la particolare predisposizione di qualcuno nelle diverse discipline per selezionare ed indirizzare al meglio”.

“E’ stato molto bello tornare a numeri pre-pandemia, quest’anno abbiamo ancora avuto dei limiti alle iscrizioni imposti dal Covid che speriamo di superare definitivamente l’anno prossimo ma siamo comunque riusciti a far praticare 11 sport a 600 giovani. Personalmente sono molto soddisfatta – dice la delegata CONI provinciale Alessia Gasbarroni – i bambini sono andati sempre via col sorriso chiedendo di poter ritornare l’anno prossimo ed è il miglior riscontro di aver lavorato bene che si possa avere”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...